MOZIONE FINALE DEL XVI CONGRESSO NAZIONALE DEL CTG

 

Il XVI° Congresso nazionale del CTG, riunitosi a Chianciano terme dal 28 Aprile all’1 maggio 2018

approva

la relazione introduttiva del Presidente nazionale Giuseppe Marangoni e la fa propria;

assume

la ricchezza del dibattito che si è ampiamente sviluppato, sia in questi mesi di cammino congressuale -  come testimoniato dalle mozioni regionali pervenute -, sia in questi tre ultimi giorni di confronto.

I numerosi interventi svolti in aula congressuale, pieni di esperienze, prospettive e significati associativi, hanno dimostrato come il CTG sia – ancora oggi – un’associazione chiamata a dare risposte alle domande grandi e piccole che la società civile ed ecclesiale continua a porre.

Il Congresso è però cosciente che, per dare risposte coerenti con la storia e l’ispirazione dell’associazione, sia necessario un impegno sempre più articolato e finalizzato, continuando a percorrere le strade intraprese in questi anni;

affida

pertanto al nuovo Consiglio nazionale il compito di elaborare un piano di lavoro quadriennale, ispirato alla citata relazione del Presidente e che tenga in debito e giusto conto tutte le tematiche e le indicazioni espresse sia dai delegati e dirigenti intervenuti nel dibattito, sia dalle mozioni regionali espresse;

invita

tutta l’associazione ad essere Associazione e Rete in maniera virtuosa, sviluppando positivamente il rapporto Valori/Servizi.  Un binomio che non costituisce una contrapposizione, ma che può e deve diventare premessa di un futuro ancora tutto da scrivere, con impegno e con passione;

dà mandato

al nuovo Consiglio nazionale, infine, di assumere tutte le iniziative utili a mettere il CTG al passo con la nuova normativa sul Terzo Settore, non appena la stessa avrà concluso il suo iter e vi sarà chiarezza del contesto generale e particolare in cui la nostra associazione dovrà operare.

 

Posta ai voti per alzata di mano, la mozione finale è stata approvata dai delegati all’unanimità, con nessuna astensione e nessun voto contrario.

 

Chianciano Terme, Hotel Sole&Esperia, 30 aprile 2018


 
Salva Segnala Stampa Esci Home