Nel 2014 la prima domenica del mese  di aprile cade il giorno 6 e da qualche anno questa è la data scelta per la Camminata CTG, diventata oramai un’ attività “di bandiera” dei gruppi delle provincie del Veneto.

Di bandiera, nel senso che proponendo a tutte le provincie di organizzare un evento in tema, si vuole dare anche risalto a livello regionale al fatto di essere riconoscibili come associazione, riscoprendo e valorizzando un antico modo di viaggiare in gruppo.

Le Camminate sono aperte a quanti vorranno partecipare. Basta la voglia di camminare insieme.

La camminata Ctg non è una marcia podistica, più o meno competitiva. Non è nemmeno una visita guidata o una passeggiata naturalistica. E’ semplicemente un modo di riappropriarsi e sperimentare il più antico modo di spostarsi e di viaggiare. Con quello che una volta era detto il “cavallo di S. Francesco”. In maniera dolce, lenta, lasciandosi prendere dal ritmo naturale delle cose. Senza affanni o preoccupazioni di fare presto o di arrivare in tempo. Avendo tutto il tempo per guardarsi intorno, per scorgere particolari che in auto non potresti mai vedere, per stupirsi di saper ancora scoprire cose nuove nei luoghi dove sei passato velocemente già cento volte. Insieme, scambiando impressioni e sensazioni con chi ti cammina a fianco, fermandosi a scambiare quattro parole con la gente che si affaccia incuriosita sulla porta di casa, oramai disabituata a vedere gente che si sposta in gruppo: ma questi chi sono ? dove vanno ? E spiegare loro che camminare da soli fa bene al corpo, alla salute, ma che camminare insieme fa bene anche alla capacità di relazionarsi, all’anima e allo spirito. E provare la strana sensazione di sentirsi idealmente uniti con tanti altri amici, tanti altri citigini che, nella stessa giornata, in altri luoghi, su percorsi diversi, stanno camminando e provando le stesse piacevoli sensazioni. Nello spirito antico e sempre nuovo del CTG.

 

Alberto Ferrari

 
Salva Segnala Stampa Esci Home