venerdì 23 febbraio 2018  -  Fai diventare questo sito la tua Home Page   Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti   Scrivici   Feed Rss  Facebook 
 
Home page
Da leggere subito
Chi siamo
Dove siamo
Le nostre attività
Ospitalità Ctg
Notizie Ctg
Siti e news territoriali Ctg
Come associarsi
Sconti ai Soci
accordi Siae,Enpals,ecc.
Documenti utili
CampagneSocial
Link e utilità diverse
Area riservata dirigenti
 
 
 
Siti e news territoriali Ctg


Home Page > Siti e news territoriali Ctg > WWW.CTGVENETO.IT > Le notizie dai comitati e gruppi > Un'antica croce restaurata e riconsegnata alla comunità

Un'antica croce restaurata e riconsegnata alla comunità
presso l'oratorio della Magona, nei pressi di Badia Polesine

 Giaceva a terra, in un angolo remoto della minuscola sacrestia, ricoperta di polvere e ragnatele, spezzata e con alcuni pezzi persi chissà dove.

Stiamo parlando di un'antica croce da processione campestre, conservata in una piccola chiesetta di campagna, in località Magona, zona del Polesine in comune di Giacciano con Baruchella ma in parrocchia di Badia.   Una croce senza il Cristo, ma con i raggi e i fiori simbolo della sua Resurrezione e della nostra Redenzione. 

Ebbene, la cosa non è passata inosservata ad alcuni soci del gruppo Ctg La mongolfiera di Badia Polesine che ogni anno si ritrovano per un momento insieme di condivisione il 15 settembre, in occasione della Madonna Addolorata, cui l'edificio sacro è dedicato.

E così la croce è stata portata via dal suo abbandono e un socio, Giorgio Soffiantini, si è dedicato con passione al restauro della stessa, ricostruendo, per quanto possibile, le parti mancanti, pulendola dalle incrostazioni del tempo, procedendo a una riverniciatura.  

E così, dopo un paio di mesi la croce, nuovamente splendente, è tornata alla Magona, accolta dai pochi residenti rimasti nella località, ma anche da una nutrita rappresentanza del gruppo Ctg, nel corso di una suggestiva cerimonia celebrata da mons. Torfino Pasqualin,  arciprete di S. Giovanni Battista in Badia Polesine.  Eè tornata, ma non più in sacrestia, bensì a lato dell'altare.

Continua così l'impegno della Mongolfiera nei confronti del recupero di tradizioni popolari e beni culturali e artistici considerati minori, ma non certo meno importanti. Ricordiamo in particolare, di recente, l'azione di finanziamento per il restauro dell'antico portale di San Giovanni Battista (attualmente il piano dell'opera è sottoposto al visto finale della Sovritendenza) e la collaborazione per la ripresa della processione con le reliquie di San Teobaldo, patrono di Badia, tradizione interrotta da più di un trentennio. A San Teobaldo, il cui corpo riposa proprio nella cittadina badiese, sono state dedicate poi altre iniziative, sempre sotto la regia e l'input di Giorgio Soffiantini, che hanno coinvolto e stanno ancora coinvolgendo tutta la città. 

Nella foto, alcuni nostri soci CTG,

da destra, Giannina Cappello, custode volontaria dell'Oratorio,

Loretta Guerrini, presidente del Gruppo e

Giorgio Soffiantini, curatore del restauro.

 

 (al.fe.) 


 

Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente

Da leggere subito  | Chi siamo  | Dove siamo  | Le nostre attività  | Ospitalità Ctg  | Notizie Ctg  | Siti e news territoriali Ctg  | Come associarsi  | Sconti ai Soci  | accordi Siae,Enpals,ecc.  | Documenti utili  | CampagneSocial  | Link e utilità diverse  | Area riservata dirigenti
 
  CTG - Via della Pigna, 13/a - 00186 Roma (RM) - tel. 06.679.50.77 - fax 06.697.56.174 - ctg@ctg.it - C.F. 80206690580
Sito ufficiale CTG Centro Turistico Giovanile - Copyright © 2018 CTG - Powered by Soluzione-web -
 
  SantaBona Hospites Itinerari Veneti Servizio offerto da  Soluzione