Il museo è sito nel  complesso architettonico costituito dalla Chiesa e dall’ex Monastero Olivetano di San Bartolomeo.
Tale struttura  ebbe  origine nel XIII secolo, nei secoli XVI e XVII  raggiunge il periodo di massima floridezza con l’estensione di corpi di fabbrica articolati attorno a due chiostri e a due cortili.
A seguito della soppressione napoleonica degli Ordini monastici, gli Olivetani vennero allontanati (1810) e il monastero, passato al Comune di Rovigo (1844), fu destinato ad ospitare opere assistenziali fino al 1978.
Dopo il radicale restauro dell’intero complesso architettonico, nel 2001 è stato aperto al pubblico il nuovo e moderno Museo dei Grandi Fiumi.
Il Museo dei Grandi Fiumi, è rivolto alla valorizzazione e divulgazione del patrimonio archeologico, etnografico, culturale e ambientale della terra polesana, profondamente segnata nel suo profilo geografico e nel suo sviluppo storico dai due maggiori fiumi italiani, il Po e l’Adige, e caratterizzata dal delta del Po.

Il nuovo allestimento permette una suggestiva rievocazione visiva della vita sul territorio  fin dai tempi più antichi.

 Orari: da martedì a venerdì: 9.00-13.00
sabato e domenica: 10.00-13.00 / 15.30-19.00
chiuso il lunedì e nei seguenti giorni festivi:
1 gennaio, Pasqua, 15 agosto, 1 novembre, 26 novembre, 25 e 26 dicembre
 
Prenotazioni visite guidate:
Ce.Di - Centro Didattica Beni Culturali e Ambientali

Tel: 0425 21530 - Fax: 0425 26270 - cedi@turismocultura.it  - Il Ce.Di. è promosso dalla cooperativa Turismo e Cultura del gruppo CTG Rovigoti, che cura anche la biglietteria del museo. 

- Biglietto intero  € 3,00,

-  Ridotto  € 1,50 (Scolaresche, Gruppi di almeno 20 persone, Gruppi di almeno 5 studenti universitari fino a 26 anni, Visitatori fino a 18 anni, Visitatori di età superiore a 65 anni, Accompagnatori di portatori di handicap, Giovani in servizio civile sostitutivo, Associazioni ed Enti convenzionati, compreso il CTG.

- Gratuito, Bambini fino a 6 anni Portatori di handicap

 
Salva Segnala Stampa Esci Home